PROGETTAZIONE  COSTRUZIONE CONSULENZA E VENDITA IMMOBILI  
                                                                                     S  T  U  D  I  O



Cos’è un compromesso?
Il compromesso,  o  “ contratto  preliminare ”,  è l’atto con cui l'acquirente e il venditore della casa si mettono d'accordo obbligandosi a concludere in seguito  il  contratto  di  vendita  vero  e  proprio (rogito  notarile). Per la vendita di un immobile il compromesso dovrà essere redatto in forma scritta , a pena di nullità.  Vincola le  parti anche se non è autenticato dal notaio; in tal caso, però, è obbligatoria la trascrizione dell’atto presso la Conservatoria del Registri Immobiliari.
Qualora una delle parti obbligate  a concludere il futuro contratto non adempia a questo obbligo, la controparte può ottenere dal giudice una sentenza che produca gli effetti del contratto definitivo non concluso.


Cos’è un mutuo?

Si tratta del prestito che una banca concede ai suoi clienti per comprare casa. Per concedere questo prestito la banca si fa pagare. Se, esempio, il prestito fosse 100,00 euro, il mutuo totale ammonterebbe a 106,00 euro. I 100,00 euro sono il “capitale” prestato mentre i 6,00 euro gli “interessi” da pagare per il prestito. I mutui possono essere di due tipi: a tasso “fisso” o a tasso “variabile”. Nei mutui a tasso fisso, gli interessi da pagare sono decisi all’inizio, una volta per tutte. Nei mutui a tasso variabile, invece, gli interessi cambiano a seconda di quanto costa a sua volta alla banca chiedere in prestito il denaro al mercato, ovvero alle altre banche. Chi “accende” un mutuo non deve restituire tutto il denaro in una sola volta. Lo restituisce un pò per volta, nel corso degli anni, pagando delle “rate”.

Ċ
Gp B,
14 dic 2009, 08:06
Ċ
Gp B,
24 giu 2010, 13:47
Ċ
Gp B,
7 gen 2010, 02:20
Ċ
Gp B,
28 set 2009, 09:38